Post produzione video: come funziona, le fasi più importanti

Quando si realizza un video aziendale, è molto importante prestare attenzione anche alla post produzione del video, cioè tutte quelle fasi e strategie che seguono le riprese del contenuto multimediale e ne precedono la consegna al cliente.
Difatti, la realizzazione di un video non può essere mai definita un’arte semplice: sono davvero molteplici le cose da considerare, dalla definizione del budget, alla scrittura dello script, passando alla scelta della location.
Ebbene, oggi abbiamo deciso di fare un passo in più soffermandoci invece sulle dinamiche della post produzione del video. Come si sviluppano? Cosa accade dopo le riprese? Scopriamolo.

LEGGI ANCHE: Come scrivere lo script di un video mai visto prima

Post produzione video: fase di montaggio

Dopo le riprese, subentra subito la fase di montaggio del video, cioè il momento in cui si condensano tutte le riprese effettuate dagli operatori da diverse angolazioni e con altrettante differenti macchine. Ovviamente, non parliamo di un film di due ore, ma di un video di massimo 2 minuti: per questa ragione, la fase di montaggio è un lavoro da compiere con molta attenzione. Qui, si sceglie cosa tenere e cosa invece tagliare a vantaggio dello storytelling e della fruibilità del video che si vuole ottenere.

Post produzione video: sonorizzazione

Un elemento essenziale di un video aziendale non può che essere la sonorizzazione, cioè la base musicale utilizzata in sottofondo per raccontare il video. È in questo momento che si scelgono effetti sonori, basi musicali o canzoni in generale, utili per rendere il video più coinvolgente e suggestivo. La scelta della base non può mai essere fatta a caso: questa può realmente influenzare il risultato finale del prodotto, sia in positivo che in negativo. Un esempio? Un video aziendale simpatico non può essere accompagnato da una base inquietante stile film horror: immagini e musica apparirebbero quasi disarmoniche. È importante che la componente sonora venga scelta sempre in relazione alla storytelling del video, per un prodotto conforme e coerente.

LEGGI ANCHE: Realizzazione video aziendali: come raccontare la storia della tua azienda

Post produzione video: si usano gli effetti speciali (se si desidera)

Attualmente, gli effetti speciali la fanno davvero da padrona quando si realizza un video aziendale. Un esempio? La Stop Motion, una tecnica che si basa sull’utilizzo di una serie di fotogrammi di un oggetto messi in sequenza per renderlo quasi animato. Oppure la Color Correction, una sorta di modificazione delle sfumature di un’inquadratura, per donare all’ambiente una certa atmosfera caratteristica e particolare. Insomma, come potete vedere, esistono una serie di stratagemmi molto utili per rendere un video oltre che bello, davvero fuori dagli schemi. Basta solo scegliere quello perfetto per il vostro prodotto multimediale aziendale.

Mediatica Agenzia di Comunicazione Milano | Contattaci per una consulenza gratuita.

Visitate tutte le nostre sezioni e scoprite tutto quello che possiamo fare per voi!

 

Viral

Vuoi realizzare un video virale? Mediatica ha una ventennale esperienza nella produzione di video virali! Guarda alcuni dei nostri lavori già prodotti!

Spot tv

30″ con cui emozionare, stupire e divertire. Mediatica ha prodotto molti spot pubblicitari televisivi! Guarda una selezione dei nostri spot già prodotti e buona visione!

Video

Hai bisogno di realizzare un video aziendale per il tuo evento? Visita la nostra sezione dedicata alla produzione di spot pubblicitari e video corporate!
3rd Ottobre 2018

Tags: , ,