Cosa significa Engagement: come coinvolgere il pubblico

Engagement e inbound marketing

L’Engagement (tradotto in italiano con ‘Coinvolgimento’) è la capacità di un prodotto di interessare il proprio pubblico, instaurando con quest’ultimo una relazione solida e duratura. Quando parliamo di ‘Prodotto’ qui utilizziamo il termine in un’accezione ampia in quanto essa può rivolgersi a un prodotto vero e proprio, materiale o digitale, a un servizio, ma anche ad un marchio nel suo complesso. L’engagement ci dà misura dell’efficacia di una comunicazione pubblicitaria in relazione alla sua capacità di coinvolgere il proprio target nel tempo, motivandolo i consumatori a interagire o anche solo a interessarsi del bene.

LEGGI ANCHE: Event marketing: che cos’è, come e perché funziona

Cos’è l’engagement

Possiamo dunque definire l’Engagement come il coinvolgimento del pubblico nei confronti di un marchio/servizio/prodotto. Ma cosa intendiamo esattamente per ‘coinvolgimento’? Qui è utile introdurre un altro concetto, quello di inbound marketing. Quest’ultimo, a differenza del tradizionale outbound marketing, consiste in un approccio alla comunicazione aziendale che non mira a imporre un contenuto promozionale all’attenzione dell’utente, bensì cerca di conquistare il suo interesse mediante la qualità dei contenuti offerti. L’engagement, in questo senso, è ciò che ci dà misura del successo ottenuto da una campagna di promozione inbound e si basa sull’interazione e sulla partecipazione spontanea del pubblico ai contenuti dell’azienda. A tal proposito, i social media sono il canale preferenziale per sviluppare una strategia che punta all’aumento del coinvolgimento del proprio target.

Gli strumenti di engagement

Gli strumenti a disposizione di un brand per creare engagement sono molteplici e sono accomunati da un tratto distintivo: è il consumatore a scegliere di fruire dei contenuti offerti dal marchio, in una prospettiva di Permission Marketing. Social network come Facebook, Instagram, LinkedIn, ecc., ricerche sul web (SEO), campagne di promozione pay-per-click sono tutte risorse che si caratterizzano per la loro non invasività, in quanto non si impongono alla gente, bensì si lasciano scegliere da essa.

La centralità del contenuto

Una strategia che ambisce ad aumentare l’engagement tra un prodotto e il proprio pubblico pone il contenuto al centro dei propri interessi. Anche la parola ‘contenuto’ necessita però di ulteriori specificazioni. Qui ci riferiamo a qualunque tipo di atto comunicativo prodotto da un marchio per attirare il proprio target: video, immagini, testi, ecc, purché in grado di suscitare un interesse capace di andare oltre il mero aspetto della promozione di prodotto.

LEGGI ANCHE: Facebook Vs. Instagram: dove investire per la tua promozione social

Perchè investire in strategie di engagement

Creare una relazione duratura con il proprio pubblico permette di dotarsi di un bacino di utenti fidelizzato. Ciò però è valido solo in una dinamica di comunicazione interattiva: coinvolgere il pubblico, infatti, vuol dire consolidare un rapporto di fiducia reciproco, nel quale l’azienda fornisce un valore aggiunto che non si ferma alla fornitura di prodotti e servizi e l’utente, spontaneamente, ricambia attraverso una partecipazione attiva alla comunicazione aziendale di marchio; una partecipazione che può essere tradotta in dati, indicazioni di mercato, suggerimenti. A ciò si aggiunge che una community di fan fidelizzata può rivelarsi una cassa di risonanza eccezionale per veicolare i contenuti aziendali, favorendo l’acquisizione di nuovi segmenti di pubblico, oltre a preservare il rapporto di fiducia con quelli già acquisiti.

1st Ottobre 2019

Tags: , , , , , ,