Creare una campagna Google AdWords: cosa sapere

Come creare una campagna Google AdWords performante massimizzando il proprio budget? Google AdWords è tra le più importanti ed efficaci piattaforme di advertising online, ma, pur trattandosi di una risorsa di indubbia utilità, deve essere utilizzata nel modo migliore per poter generare risultati apprezzabili. Ecco la guida su come impostare una strategia di successo e conquistare nuovi utenti grazie al Search Engine Marketing.

LEGGI ANCHE: AdWords Vs. Facebook Ads: investire su Google o su Facebook?

Prima di tutto: sicuro che AdWords sia la scelta giusta?

Come detto, Google AdWords è uno strumento potentissimo di web marketing, funzionale ad acquisire visibilità online, ma non è l’unico e non è da escludere che altre tipologie di servizi possano essere più adatte ai tuoi obiettivi di marketing. Ad esempio, se vuoi proporre un nuovo servizio di cui gli utenti non sono a conoscenza (e che dunque non si sognerebbero di cercare su Google), forse potresti valutare la possibilità di destinare il tuo investimento ad altri tipi di inserzioni, come Facebook Ads o YouTube Ads: non dare per scontato che la ricerca di Google sia il canale che fa per te.

Pianifica gli obiettivi

Rispetto al passato, la pianificazione delle keywords ha perso importanza. Certo, selezionare con cura le parole chiave della tua campagna continua a rivestire una rilevanza indiscutibile, ma oggi è molto più importante partire dalla definizione degli obiettivi. Sul proprio account è possibile realizzare numerose campagne, dunque è meglio sapere in anticipo che tipologia di prodotti si vuole vendere e presso quale pubblico. In questa fase viene stabilito il budget e vengono definite le tematiche che meglio rispecchiano la tipologia di servizi che vuoi proporre.

Tipologie di campagne

Su Google AdWords è possibile scegliere tra 4 tipologie di campagne a seconda del canale di promozione:

  • Rete di ricerca: gli annunci appaiono sulla rete di ricerca di Google coerentemente con le parole chiave selezionate. Si tratta di una soluzione consigliabile per raggiungere utenti potenzialmente interessati al tuo prodotto;
  • Rete Display: gli annunci vengono mostrati sulla rete display di Google, ovvero sui siti che presentano tematiche affini a quelle del tuo business. La soluzione è consigliabile per far conoscere il proprio marchio e i propri prodotti/servizi;
  • Rete di ricerca + Display: una soluzione che permette di mixare i propri annunci, mostrandoli sia sulla rete di ricerca di Google e sia sui siti web;
  • Video: gli annunci, in formati video, vengono mostrati su YouTube e sulla rete video di Google.

Le parole chiave

Come detto, nella creazione di una campagna Google AdWords le parole chiave mantengono una significativa importanza. Per scegliere in modo accurato le keywords più adatte alla propria promozione online, il pannello delle inserzioni mette a disposizione lo strumento per la pianificazione delle parole chiave, da cui puoi ottenere consigli e dati di traffico preziosissimi per la tua strategia.

LEGGI ANCHE: SEO Copy: scrivere contenuti per posizionarsi su Google

Non trascurare il copy

Le inserzioni, perché siano efficaci, devono essere scritte in modo seducente e invogliare gli utenti al clic. Per questo motivo, scrivere un copy interessante, capace di incuriosire e di emozionare può fare la differenza tra il successo e il fallimento di una campagna. Non avere fretta, prenditi il tuo tempo e mettiti nei panni dei tuoi potenziali clienti: cosa pensi che vorrebbero sentirsi dire? E in che modo?

3rd Febbraio 2020

Tags: , , , , , , ,