Sito web aziendale: come costruire una piattaforma efficace

sito web aziendale efficace

Il sito web aziendale è la vetrina digitale di un’attività, lo strumento attraverso cui ogni brand racconta se stesso, i suoi prodotti e servizi, la propria filosofia. Viene da sé, dunque, che il sito di un’attività commerciale debba essere capace di descrivere il marchio in modo attrattivo, farsi veicolo di informazioni, ma anche di emozioni, deve essere semplice da navigare e bene organizzato: deve essere efficace. Ma che significa esattamente che un sito deve essere efficace? E come si fa a progettare un sito web adatto a tale scopo?

LEGGI ANCHE: Comunicazione aziendale: che cos’è e come definirla

Definire una homepage d’impatto

La homepage è la vetrina principale del sito web di ogni azienda. Essa di solito è concepita come una sorta di riassunto dell’intero sito, utile a fornire in modo immediato e organizzato tutte le informazioni che un utente possa ricercare in un canale brand: catalogo di prodotti e servizi, una bio sull’azienda e la sua storia, i contatti, i link alle pagine social. L’ideazione della home, dunque, suggerisce un approccio analitico nell’organizzazione delle informazioni, ma senza trascurare l’aspetto grafico ed estetico.

Scegliere il proprio stile comunicativo

Oltre ad organizzare nel modo migliore le informazioni, è necessario anche che esse siano trasmesse in una forma coerente e accattivante per chi naviga. Lo stile comunicativo di un’azienda non ha a che fare solo con i contenuti testuali del proprio sito web, ma riguarda ogni aspetto della comunicazione aziendale: sito, blog, social media, comunicati stampa, contenuti per il cartaceo. Il tono di voce di un marchio esprime l’identità e i valori dello stesso e, quindi, non può modificarsi in relazione al canale adottato per trasmettere un messaggio.

Struttura lineare e navigazione intuitiva

Sia sotto il profilo SEO che sotto quello della navigabilità, realizzare una struttura di sito web lineare è il modo migliore per presentarsi sul mercato digitale. Le informazioni devono essere organizzate in modo gerarchico e intuitivo, rendendosi facilmente accessibili anche per gli utenti meno esperti. L’ideazione di un sito, sia esso orientato al mercato o alla semplice divulgazione, inizia dalla sua struttura di base, il menu principale di navigazione. Le pagine meno rilevanti possono essere così posizionate come voci di sottomenu, in modo da dare maggior risalto a quelle più importanti come il chi siamo, i servizi, i contatti.

Le informazioni sono fondamentali!

Un sito web che funziona è esteticamente piacevole, funzionale dal punto di vista tecnico e dettagliato nel trasmettere tutte le informazioni utili per il potenziale cliente. Ad esempio, il catalogo deve essere completo e fornire tutte le specifiche del prodotto interessanti per l’utente e la pagina contatti deve essere facilmente accessibile e dare la possibilità di accedere facilmente al form di richiesta informazioni.

LEGGI ANCHE: Brand identity, brand image, brand awareness: facciamo chiarezza

Inserire una call to action che funzioni

A cosa serve, esattamente, un sito web aziendale? Che sia un e-commerce o un sito vetrina, un sito serve ad aumentare la visibilità e la credibilità di un’azienda e, in seconda battuta, ad aumentare le sue vendite. Perché l’obiettivo possa essere raggiunto, l’utente deve essere motivato a mettersi in contatto con l’azienda. L’obiettivo può essere raggiunto attraverso una call to action efficace, motivante e facilmente accessibile. Ogni pagina del sito dovrebbe concludersi con un form di contatti e ogni vetrina prodotto dovrebbe essere integrata a un rapido sistema di richiesta di ricontatto; altrimenti, il rischio è che un potenziale cliente interrompa il processo di acquisto perché male assistito nelle fasi precedenti.

16th Dicembre 2019

Tags: , , , , ,