Perché le chiamiamo Agenzie di pubblicità o Agenzie di comunicazione ?!?

Posted by Marta Stancampiano in magazine

Insomma proprio furbi questi creativi italiani! Vi siete mai soffermati sui termini dei quali si sono appropriati e fregiati per contraddistinguere la propria attività?

Agenzie di pubblicità, Agenzie pubblicitarie e cosa fanno … pubblicità?

La parola pubblicità deriva dal latino “pùblìcum” nel senso di “rendere pubblico”.

Insomma “L’agenzia” si é fatta proprio una bella immagine appropriandosi del termine/significato “pubblicità” e dando vita così al nome “Agenzie di pubblicità”.

Di fatto chi sono i pubblicitari? Coloro che a pagamento impupano, abbelliscono e propongono prodotti/servizi al fine di farli acquistare e, dunque …. creatori e venditori “dell’idea del prodotto/servizio”

Dunque … chi é il pubblicitario? colui che riuscirebbe a vendere un tour notturno in metro al diavolo 🙂

Ma ad un certo punto c’è chi è andato oltre, basta con la “pubblicità” … troppo inflazionata!
con cosa la possiamo cambiare?
ed è a questo punto che veramente si esagera … udite udite … Agenzia di comunicazione.

La parola deriva dal latino “communicare”, un verbo collegato alla parola “communis”, vale a dire comune. Communicare indicava l’azione di mettere in comune, rendere comune. Ma quanto sono altruisti questi pubblicitari! 🙂

I colleghi Inglesi sono sicuramente stati più discretri! Advertising deriva dal verbo advertise (dal latino advertere: volgere verso, rivolgere, dirigere, guidare) il cui significato è “avvertire, far conoscere”.

Ma comunque, “Agenzie di pubblicità” o “Agenzia di comunicazione”, se è vero che il mondo gira grazie a qualcuno che vende qualcosa e, dall’altra, qualcuno che la compra, generando, così stipendi e crescita, a qualcosa serviranno sti “maledetti” creativi!

Autore: Dario De Giacomo

22 Lug 2013 no comments