fbpx

Buyer Persona: che cos’è e come identificarla

Buyer Personas chi sono

Ogni mercato ha il proprio pubblico. Per realizzare una strategia di marketing efficace e mirata occorre scegliere con cura e precisione il target del proprio mercato. Non è sufficiente, infatti, puntare su prodotti di qualità e su una collocazione promozionale efficace, è anche fondamentale comprendere a fondo l’oggetto delle proprie azioni di vendita e comunicazione. In gergo: occorre identificare la buyer persona, il cliente-tipo.

LEGGI ANCHE: Marketing verticale e Marketing orizzontale: di cosa si tratta?

Che cos’è la buyer persona

La buyer persona è la rappresentazione del cliente tipo di un determinato prodotto o di una categoria di prodotti. L’analisi delle buyer personas è funzionale, non solo a riconoscere elementi comuni di un target in merito ad età, genere, professione o status sociale, ma anche a individuare tratti di personalità, credo o valori che accomunano il proprio pubblico.

Studio della buyer persona: le analisi di mercato

Lo studio del pubblico viene gestito fondamentalmente tramite analisi di mercato, le quali possono essere condotte in diverse modalità e attraverso canali molteplici. Il questionario, di tipo qualitativo e/o quantitativo, resta uno dei tool più diffusi, utile a indagare i gusti e gli orientamenti dei consumatori. L’online ha poi enormemente amplificato le possibilità di indagine, mettendo a disposizione degli analisti un set di soluzioni per acquisire ampie quantità di dati e di gestirli in modo più rapido e preciso.

Definire le buyer personas

Solitamente, il profilo della buyer persona include caratteristiche riconducibili a queste 3 macro-aree:

Socio-demografica

La componente socio-demografica comprende dati relativi all’età del proprio pubblico, alla collocazione geografica, poi ancora il reddito e le possibilità di spesa, le condizioni famigliari e la professione. Si tratta delle informazioni di carattere sociale ed economico, utili a definire l’identikit dell’acquirente-tipo.

Psicologica

I fattori psicologici permettono di delineare lo stile di vita, la personalità e i valori che ispirano il proprio pubblico. I comportamenti sociali sono infatti solitamente coerenti con le abitudini di consumo di un dato archetipo sociale. Ciò permette ai brand di indirizzare la comunicazione e le strategie aziendali per fare leva su modelli di vita affini a quelli della buyer persona.

Relazionale

Sotto il profilo relazionale, l’analisi interessa le abitudini della buyer persona: i luoghi frequentati maggiormente e le dinamiche comportamentali che portano il consumatore a interagire con gli altri. Si tratta dei luoghi (fisici e virtuali) e degli orari in cui il consumatore è più esposto al messaggio pubblicitario; le informazioni interessano anche il comparto progettistico, poiché dalle attitudini e dalle abitudini del pubblico prendono spunto i prodotti destinati all’utente finale.

LEGGI ANCHE: L’importanza del packaging per il marketing aziendale

Il rapporto marchio-cliente

Definire il profilo della propria buyer persona è imprescindibile per la brand awareness di un marchio. Lo studio permette di progettare e gestire sistemi e attività di customer satisfaction costruiti su misura dell’utente-tipo, strutturando una strategia esperienziale e dinamica per ideare, sviluppare e promuovere i propri prodotti al pubblico giusto.

Scopri tutti i nostri servizi di comunicazione!

15th Giugno 2021

Tags: , ,