Social Media Trends 2022: come cambia l’universo social

Scopri quali sono le nuove tendenze in ambito social

Media Trends 2022

Le bollicine sono già in fresco, a poche ore dal nuovo anno, proviamo già a proiettarci sul prossimo futuro. L’universo social, lo sappiamo, è in continua evoluzione e si rinnova costantemente. Cerchiamo allora di anticipare le nuove tendenze e scopriamo quali saranno i Social Media Trends 2022!

Le Brand Community

Ormai non ci sono più dubbi: i brand che stanno crescendo online sono quelli capaci di connettersi con il proprio pubblico, creando un polo attrattivo per gli utenti intorno a cui ritrovarsi. Un processo che non può prescindere dall’apporto dei creativi, dei producer della rete come influencer e content creator. Il primo trend 2022 è dunque questo: innalzare la qualità dei contenuti per creare una propria comunità di seguaci.

Shopping diretto

Qualche settimana fa abbiamo parlato della funzione Instagram Shopping, il nuovo sistema di vendita integrato alle pagine commerciali di Instagram. Si tratta solo di un esempio, però, di un fenomeno di portata più ampia: i social mirano a ottimizzare i processi interni per consentire l’acquisto diretto dei prodotti aziendali tramite la propria piattaforma. Questa evoluzione tecnica dovrà motivare anche i brand ad agire di conseguenza: occorre strutturare un percorso fotografico adatto, perché l’impatto visuale oggi è imprescindibile per rendersi attrattivi ed efficaci.

Ibridazione delle piattaforme

Parliamo ora di un processo che è già in atto, ma che non conoscerà un vero e proprio punto d’arrivo in tempi brevi: i social media sono destinati a ibridarsi in modo sempre più strutturale nelle strategie di comunicazione aziendali. Se in passato le pagine social erano viste come un’appendice dell’informazione ufficiale, oggi è chiaro che essi rappresentano una corsia preferenziale per rapportarsi al proprio pubblico in modo funzionale, offrendo supporto diretto in fase di pre e post-vendita. Parallelamente, le aziende saranno chiamate a investire maggiori risorse nel customer care, che è ormai parte integrante e fondamentale dell’esperienza d’acquisto.

La ludicizzazione dell’esperienza di brand

I videogames sono oggi parte centrale dell’immaginario della Generazione Z – e non solo. I brand stanno già percorrendo la strada che li conduce verso la creazione di sistemi di divertimento basati sull’interconnessione e l’interazione tra utente e marchio. Le grandi aziende mirano ora a creare proprie piattaforme private, per connettere alle proprie infrastrutture un pubblico che, fino ad ora, è stato intercettato tramite le piattaforme social. Di pari passo, sarà premiato chi sarà in grado di offrire esperienze di realtà aumentata, sospendendo le barriere tra l’online e l’offline.

Video e mini-video

Si rassegnino gli scettici e i timidi: il futuro e il presente sono appannaggio dei contenuti video. Il trend è dominante ormai da diversi anni e il 2022 va nella stessa direzione. TikTok ha dato un bello scossone al settore video, costringendo i suoi competitor, Instagram su tutti, ad adeguarsi, innalzando il livello dei tool messi a disposizione degli utenti. Cresce anche, in modo evidente, anche la fruizione di contenuti live streaming, con la piattaforma Twitch a fare da padrone e YouTube in affanno. Gli utenti vogliono contenuti di questo tipo: dotarsi di una strategia editoriale video è un’esigenza per chiunque voglia essere concretamente presente online.

Scopri tutti i nostri servizi social media marketing!

LA NEWSLETTER DI MEDIATICA

Rimani sempre aggiornato sul mondo di mediatica

Altri articoli dal Blog di Mediatica