Affiliate Marketing: che cos’è e come funziona

Affiliate Marketing che cos’è

L’affiliate marketing, conosciuto anche come Performance Marketing o, in italiano, affiliazioni, è una strategia di marketing online che si basa sulla realizzazione di accordi commerciali e pubblicitari tra un marchio, che propone la vendita dei propri prodotti o servizi, e un affiliato, il quale li promuove presso il proprio pubblico di riferimento.

LEGGI ANCHE: Marketing referenziale: l’importanza del passaparola

Che cos’è l’affiliate marketing

Semplificando al massimo, l’affiliate marketing si struttura su un accordo tra un fornitore di prodotti e un promotore, il quale guadagna una percentuale sulle vendite che riesce a generare. Si tratta di una modalità di promozione tipica del marketing digitale che ha conosciuto un ampio sviluppo nel corso degli ultimi anni: blogger, videomaker, youtuber e altre figure del web che operano come editor di contenuti possono contare su un bacino di utenti fortemente fidelizzato e su una credibilità riconosciuta dal proprio target. Gli influencer mettono dunque a disposizione la propria immagine e i propri canali per attivare accordi di sponsorizzazioni, guadagnando sia dalla reclame e sia sulle vendite di prodotti.

Tipologie di accordo

L’accordo tra produttore e affiliato più elementare prevede la promozione dei prodotti commercializzati dall’advertiser tramite i canali digitali dell’affiliato. Quest’ultimo può proporre recensioni, video informativi o anche vere e proprie pubblicità, offrendo inoltre coupon di sconto speciali per i propri utenti, ricevendo in cambio una percentuale delle vendite generate tramite i suoi canali. Esistono in realtà diversi tipi di accordo tra le parti che possono prevedere guadagni in base alla percentuale di vendita, ma anche in relazione a impression o al numero di clic generati. L’affiliato può ricevere contributi fissi per la cessione di spazi pubblicitari e, in cambio, offre una gamma di servizi molteplice che spazia dalla realizzazione di video specifici alla semplice pubblicazione di banner pubblicitari.

I vantaggi per il venditore

Il brand che sceglie l’affiliate marketing per estendere i canali di vendita a propria disposizione compie una scelta che mira a rendere capillare la propria presenza online. Uno dei punti di forza dell’affiliate marketing, infatti, sta nella sua capacità di rivolgersi a pubblici mirati e attraverso la fama e l’autorevolezza di influencer degni di fiducia, i quali, infatti, non cedono solo i propri spazi pubblicitari, bensì anche la loro credibilità presso una rete di contatti targettizzati e fedeli. Inoltre, non deve essere trascurato l’aspetto di content marketing, poiché l’affiliato, spesso, fornisce contenuti virali e appetibili e che, in quanto tali, sono in grado di suscitare l’interesse spontaneo da parte del pubblico di riferimento.

I vantaggi per l’affiliato

Attivando un accordo di affiliazione, il produttore di contenuti ne guadagna, prima di tutto e come facilmente immaginabile, dal punto di vista economico, ma non solo. Le affiliazioni, infatti, sono per il producer un elemento di prestigioso e favoriscono l’incremento di visualizzazioni e di visibilità. Inoltre, spesso l’accordo commerciale permette all’affiliato anche di accedere a strumenti e servizi tecnicamente avanzati e a budget superiori agli standard, migliorando la qualità del proprio lavoro.

LEGGI ANCHE: Brand Extension: che cos’è e come gestirla

Perchè credere nell’affiliate marketing

L’affiliate marketing permette a un marchio di consolidare la propria presenza sul web in modo mirato e strategico. La selezione degli affiliati avviene in considerazione della visibilità di questi ultimi, ma anche del target cui essi si rivolgono, consentendo all’advertiser di selezionare a priori le nicchie di mercato in linea con il proprio asset. Inoltre, il brand può migliorare la propria riconoscibilità e la propria reputazione, associando la propria immagine a quella di apprezzate realtà dell’intrattenimento e dell’informazione online.

28th Settembre 2020

Tags: , , ,