fbpx

Come fare marketing su Ebay: le regole d’oro

fare marketing su Ebay

Fondato nel 1995 e giunto in Italia nel 2001, Ebay è il marketplace per eccellenza, la prima piattaforma di vendita online capace di raggiungere un pubblico e una notorietà planetari. Nato come sistema per favorire l’incontro tra venditori e acquirenti di tutto il mondo, Ebay si è evoluto costantemente, giungendo oggi a fornire un set di servizi e risorse per gestire qualunque business in modo strutturato. Vediamo allora come fare marketing su Ebay in maniera efficace, per incrementare le vendite e battere i propri competitor.

LEGGI ANCHE: Che cos’è Shopify: guida alla piattaforma di vendita online

I feedback e l’esperienza d’acquisto

Un parametro fondamentale che gli acquirenti utilizzano per valutare le proprie scelte di consumo è quello dei feeback, che rappresentano il misuratore oggettivo dell’affidabilità di un venditore. Per ottenere il massimo dei feedback positivi occorre ovviamente essere seri, puntuali, onesti e affidabili, fornire descrizioni di prodotto e immagini corrispondenti all’oggetto finale… Ma non solo! E sì, perché i feedback non sono tutto: essi permettono all’utente di riconoscere la serietà di chi vende, ma non sono una leva che agevola la fidelizzazione; per favorire un rapporto continuativo tra utente e ebayer, occorre una comunicazione personale, incisiva e che permetta al vostro negozio di crearsi una propria identità e di essere scelto anche nelle future transazioni. Dunque la prima regola è: distinguersi.

Non c’è solo l’online!

Con Ebay, le vendite vengono promosse e concretizzate online. Ciò porta spesso a dimenticare che dall’altra parte c’è una persona in carne e ossa, che acquista e utilizza il prodotto. Invece è bene ricordarsene e fare in modo di sorprendere il consumatore ricordandosi della sua individualità. Ad esempio, inserire un biglietto all’interno del pacco per ringraziarlo dell’acquisto (allegando i propri contatti) o elargire piccoli omaggi risultano strategie sempre valide per rompere il velo di spersonalizzazione tipico delle vendite sul web e per consolidare un rapporto capace di andare oltre la freddezza dello schermo.

La realizzazione dell’inserzione

L’inserzione è e resta il primo elemento che permette all’acquirente di raggiungere il proprio pubblico. Per tale ragione, essa deve essere chiara ed efficace. Ok, ma come si fa nel concreto? Prima di tutto, il titolo deve essere telegrafico, ma fornire le info di base che gli utenti cercheranno, sfruttando al meglio i 55 caratteri a disposizione e inserendo parole chiave appropriate. La descrizione dell’oggetto deve essere completa, esaustiva e inequivocabile. L’obiettivo è dire tutto ciò che vuole sapere l’utente, aiutandosi con uno stile espositivo accessibile e seducente e con immagini d’impatto (ma che possiate utilizzare, ovvero di vostra proprietà, libere da copyright o con licenza d’uso). Metodi di pagamento e modalità di spedizione devono essere esplicitati e, soprattutto, rispettati pedissequamente.

L’importanza delle immagini

Le parole non bastano. Importanza assoluta nelle vendite online è assunta dalle immagini. Dunque, prima di pubblicare un annuncio, è fondamentale realizzare foto d’impatto o, meglio ancora, affidarne la realizzazione a un professionista. Ricordate che l’utente non ha l’oggetto nella propria disponibilità e dunque utilizzerà proprio le foto per valutare l’acquisto o meno.

LEGGI ANCHE: Amazon marketing: come fare successo sulla piattaforma ecommerce

La configurazione del negozio

Ebay fornisce un eccellente set di strumenti per realizzare la propria vetrina ed esso deve essere sfruttato al meglio. Dal layout personalizzato agli strumenti di promozione, dalla sezione dedicata all’analisi al gestore dei media, ogni strumento è una risorsa da ottimizzare al meglio: nulla deve essere lasciato al caso!

Scopri tutti i nostri servizi di web marketing!

23rd Agosto 2021

Tags: , ,