Parole chiave di lunga

I termini che gli utenti inseriscono sul motore di ricerca per effettuare ricerche online sono definiti parole chiave – o keyword. Alcune tipologie di keyword si distinguono per le loro caratteristiche di lunghezza e specificità e rivestono un ruolo potenzialmente decisivo nella pianificazione di una strategia SEO: parliamo delle parole chiave di lunga coda – o long tail keyword.

LEGGI ANCHE: Web Marketing Natale 2021: le 5 strade vincenti

Cosa sono le parole chiave di lunga coda

Le parole chiave di lunga coda sono ricerche di tipo frasale costituite da un gruppo di parole. Ad esempio, una ricerca del tipo “Cosa sono le parole chiave di lunga coda” è da considerarsi una keyword long tail. Questo tipo di parole chiave si distinguono per la loro specificità e trasversalità. Quando un utente effettua ricerche in quel modo, infatti, esprime il proprio intento in maniera circostanziata, aiutando il motore di ricerca a individuare più facilmente i contenuti di cui ha bisogno. Dalla parte del fornitore di contenuti, invece, riuscire a intercettare le keyword long tail rappresenta una risorsa potenzialmente fondamentale, poiché consente di acquisire traffico targettizzato e coerente con gli scopi editoriali o commerciali del sito web.

Minore concorrenza, maggiore resa

Una delle ragioni per cui è utile puntare su parole chiave di lunga coda sta nella loro minor concorrenzialità rispetto a parole chiave di tipo ‘tradizionale’. Impostare una strategia volta a intercettare le parole chiavi frasali significa dunque, potenzialmente, aumentare le visite sul proprio sito in breve tempo e innalzare il tasso di qualità dei visitatori al sito. Ovviamente, le parole chiave di lunga coda portano meno traffico, ma in maniera più rapida e intercettando utenti con interessi specifici.

L’importanza delle keyword long tail

Si stima che oggi oltre il 70% delle ricerche sia generato da parole chiave di lunga coda. Oggi gli utenti effettuano ricerche sempre più specifiche e anche Google si dimostra maggiormente in grado, rispetto al passato, di comprendere intenti complessi e di restituire risultati coerenti. Inoltre, con l’aumento delle ricerche vocali, tale abitudine si è persino accentuata ed è destinata a farlo ulteriormente in futuro. Ciò si traduce in una verità evidente: le parole chiave di lunga coda sono un fattore in grado di fare la differenza sia per ciò che concerne i risultati del sito web e sia, soprattutto, in relazione al fatturato dell’azienda interessata.

LEGGI ANCHE: Che cos’è e a cosa serve una consulenza SEO: la guida

Le parole chiave di lunga coda con un esempio

Supponiamo che occorra definire una strategia SEO finalizzata a portare visitatori verso il sito web di un ristorante milanese. Puntare su una parola chiave come “ristorante” non avrebbe molto senso, mentre la keyword “Ristorante Milano” appare troppo competitiva e, dunque, inaccessibile. In questi casi, puntare sulle long tail risulta la strategia vincente per aggirare il problema dell’alta concorrenzialità, intercettando al contempo utenti potenzialmente molto affini all’offerta del ristorante. Ad esempio, si potrà puntare su parole di lunga coda come “Ristorante di pesce nel centro di Milano”, oppure “Ristorante vicino Piazza San Babila” o, ancora, “Ristorante con giardino esterno Milano”. Ovviamente, parole chiave di quel tipo generano meno visite rispetto a keyword di ampia portata, ma permettono di raggiungere un pubblico allineato alla reale offerta commerciale presentata dalla struttura, in minor tempo e in modo strategicamente rilevante.

Scopri tutti i nostri servizi di Posizionamento!

Lascia un commento