fbpx

Tool per rassegna stampa: come sapere cosa dicono di te

strumenti per rassegna stampa

La brand reputation di un’azienda, un professionista o un personaggio pubblico richiedono una costante attività di monitoraggio. Per fortuna, sono numerosi e ottimamente funzionanti i tool per la rassegna stampa, i quali permettono di individuare e catalogare tutto ciò che si dice sul web riguardo a un ente, un prodotto o un servizio. Ecco quelli consigliati da Mediatica Comunicazione!

LEGGI ANCHE: App aziendale: quando e perché averne una

Zest

Zest è uno strumento fantastico per catalogare i contenuti del web e scoprirne di nuovi. Disponibile sia come estensione del pc e sia come app (attraverso cui dà il meglio di sé), lo strumento permette di scegliere i topic di proprio interesse e di creare un alert per ognuno di essi. Gli argomenti individuati possono poi essere organizzati in un resoconto che l’applicazione organizza e invia automaticamente. Si tratta di un tool ottimo per tenere traccia degli umori del web.

Google Alert

Google Alert è lo strumento gratuito messo a disposizione da Google per la digital pr. Si tratta di un tool estremamente efficace per una serie di ragioni: prima di tutto, è di Google, e già questo basterebbe. Si tratta poi di un software che permette di selezionare i temi o persino le parole chiave per cui si vuole creare un alert; non solo, il sistema è personalizzabile e siamo noi a decidere con quale periodicità ricevere gli aggiornamenti del colosso del web, ad eccezione (e questo è l’unico vero difetto) dei social media. Si tratta di un tool ideale per tenere traccia del sentiment degli utenti.

Mention

Per ovviare alle lacune dell’alert di Google c’è Mention, un tool utilissimo per tutti i professionisti che operano nei settori blogging e social media marketing. Lo strumento consente di individuare le pubblicazioni sul web che includono determinate parole chiave stabilite dall’utente. Non si tratta, va detto, di un tool SEO, bensì di una soluzione pensata appositamente per il monitoraggio del web, un’ottima arma per tenere sotto controllo la propria brand reputation a 360 gradi: in pratica, è lo strumento che permette di tenere traccia di tutte le menzioni che interessano un brand e i suoi prodotti/servizi.

Feedly

Feedly è una risorsa utilizzabile sia tramite PC che con la relativa app per smartphone che permette una semplice gestione dei FEED. Il punto di forza di questo tool sta nella sua schematicità: Feedly è ottimo per organizzare i diversi FEED, disciplinandoli in cartelle e sottocartelle in base alla tematicità. L’applicazione consente inoltre di creare alert specifici attraverso l’utilizzo di parole chiave scelte dallo user.

LEGGI ANCHE: Che cos’è il Content Marketing: tutto ciò che occorre sapere

Flipboard

Flipboard è un altro strumento accessibile sia tramite desktop che con la relativa app ed è una risorsa preziosa per chiunque si occupi di SMM, content marketing e branding. Lo strumento è in grado di accedere ai nostri profili social monitorando le pubblicazioni dei nostri contatti senza uscire dall’app. Inoltre, Flipboard è in grado di creare dei magazine in cui organizzare i contenuti che più ci interessano, realizzando archivi utili sia come libreria personale e sia come resoconti per la rassegna stampa. Il tutto, in modalità totalmente gratuita!

30th Ottobre 2020

Tags: , , , , ,