fbpx

Marketing per ristoranti: strategie per la ristorazione

marketing per la ristorazione

Ogni mercato ha le proprie logiche, ogni business possiede peculiarità che rendono le proprie dinamiche di comunicazione e di promozione differenti dagli altri. Ciò vale certamente anche nell’ambito della ristorazione, un settore particolarmente competitivo e contraddistinto da una pluralità di offerte, di pubblici e di culture. Ecco una guida pratica al marketing per la ristorazione adatta anche ai meno esperti.

LEGGI ANCHE: Pubblicità cartacea: gli strumenti che non passano di moda

Definire identità e pubblico

Il primo punto accomuna pressoché qualunque tipologia di mercato e attività: la necessità di definire la propria identità e il proprio pubblico. Mai come in questo periodo storico, la ristorazione sta conoscendo una straordinaria differenziazione di pubblici, incentivata da una nuova sensibilità nei confronti delle abitudini alimentari e/o da una maggiore attenzione nei confronti delle intolleranze. Di conseguenza, diventa necessario, oggi più che in passato, dare un’impronta personale e chiara alla propria attività di ristorazione, individuando la propria nicchia specifica di mercato e il cliente-tipo a cui rivolgersi. Non si può piacere a tutti né dovrebbe essere quello l’obiettivo. Dunque diventa fondamentale capire a quale target ci si vuole proporre e agire di conseguenza.

Coerenza in ogni dettaglio

Il primo punto porta direttamente al secondo: definita la propria identità su carta, occorre metterla in pratica. Ciò si traduce nel bisogno di curare ogni dettaglio con coerenza. L’allestimento del locale, l’apparecchiamento, l’abbigliamento del personale, persino l’aspetto e il font del menu devono essere parte di un unico modo di presentarsi all’esterno, in linea con la tipologia di cucina proposta e dallo stile del posto. Da un ristorante francese ci aspettiamo servizi di porcellana e tovaglie di stoffa; una trattoria per famiglie presenterà un look semplice e informale. Ogni elemento del ristorante, ogni voce di menu, ogni accessorio d’arredo fa parte di un tutto: ciò che un ristorante dovrebbe fare è offrire un’esperienza complessiva, non un semplice pasto.

La presenza online: l’importanza delle geolocalizzazione

È sotto gli occhi di tutti come il mercato della ristorazione stia conoscendo in questi anni una straordinaria esplosione. Detto in altre parole, la competitività ha raggiunto livelli altissimi e diventa fondamentale per un’attività riuscire a farsi trovare dagli utenti. Sempre più gente sceglie dove andare a mangiare e trascorrere momenti di piacevolezza attraverso le ricerche sul web. Ciò pone al centro delle necessità di un ristorante quella di farsi trovare dal pubblico. Il primo step è certamente quello della geolocalizzazione su Google. Per essere presenti sulle mappe del motore di ricerca non occorre fare nulla di complicato: è sufficiente realizzare la propria scheda gratuita su Google My Business. Per farlo, basta accedere alla sezione specifica e compilare la scheda completando ogni passaggio. Più informazioni vengono inserite e maggiori saranno i dati su cui gli utenti potranno basarsi per compiere la propria scelta. Le foto sono un’altra risorsa importantissima per il ristoratore, utili per mostrare le portate e la location e per caratterizzare il proprio profilo online.

La gestione delle recensioni

Direttamente correlato alle strategie web e a Google, vi è poi la necessità di gestire le recensioni. I pareri degli utenti sono un fattore decisivo per la comunicazione online di un ristorante. Il ristoratore deve incentivare gli utenti a rilasciare un proprio parere e gestire quelli che vengono postati spontaneamente. Una critica pubblicata online da un utente insoddisfatto può rivelarsi una minaccia se non gestita nel modo opportuno: occorre rispondere educatamente, ma con fermezza, spiegare i motivi di un eventuale disservizio o controbattere alle critiche, ma senza mai scadere nella lite: l’utente non ha nulla da perdere, il ristoratore, invece, ha tantissimo.

LEGGI ANCHE: Marketing su Instagram: tutto quello che devi sapere

I social network

Facebook e Instagram su tutti, ma anche YouTube, TripAdvisor, Pinterest e tantissimi altri social network sono risorse importantissime per le attività della ristorazione, le quali possono anche prescindere da un sito web di proprietà (che in ogni caso si consiglia sempre di possedere e di gestire in modo ottimale). Attraverso i canali social, un’attività può farsi conoscere, sponsorizzarsi, creare e gestire rapporti diretti con il proprio pubblico. Le piattaforme social sono uno strumento straordinario per proporre offerte e promozioni, per sponsorizzare eventi in loco e raggiungere nuovi target di pubblico altrimenti impossibili da contattare. A patto che la comunicazione sia gestita, ancora una volta, in modo coerente con l’identità del locale e in linea con i gusti e le aspettative della clientela.

Scopri tutti i nostri servizi per Logo e Brand Identity!

17th Dicembre 2020

Tags: , , , , , , ,